The REAL Sam Fisher is back.

...back in black, of course.



Ok, giusto il tempo per riprendere fiato e asciugarmi la lacrimuccia.


...
...


La voce che ha donato grande spessore e personalità a Sam Fisher, la voce che lo ha impersonato per i primi storici capitoli...ebbene, si, Luca Ward, il doppiatore italiano storico della serie, dopo ben due lunghi capitoli di assenza, è tornato a "vestire" nuovamente i suoi panni.

Ad annunciarlo, è direttamente lui.




Ai fan di vecchia data come me, è impossibile che non scappi una (ulteriore) lacrimuccia ascoltando il breve discorso di Sam alla fine del video, specialmente le ultime parole. :'-)



Il comunicato ufficiale, da parte di Ubisoft Italia:


Milano, 3 giugno 2013 - Ha doppiato Russell Crowe ne Il Gladiatore, Samuel L. Jackson in Pulp Fiction, Keanu Reeves in Matrix, Hugh Grant in Quattro Matrimoni e un Funerale e Pierce Brosnan in quattro episodi della saga di James Bond. Ma non solo, Luca Ward per gli appassionati di videogiochi è la storica voce di Sam Fisher, protagonista di Splinter Cell. A grande richiesta dei fan, il grande doppiatore italiano ritorna a prestare la sua voce nel nuovo capitolo della saga, Tom Clancy’s Splinter Cell Blacklist. 

Il suo ultimo storico doppiaggio di Sam Fisher risale al terzo capitolo della serie, Tom Clancy’s Splinter Cell Chaos Theory. Da allora i fan della serie lo hanno acclamato a gran voce e finalmente le richieste sono state esaudite: Sam Fisher parlerà proprio con la voce che ha di fatto contribuito al grandissimo successo del videogioco, dando ancora più personalità al personaggio. 


Nel nuovo capitolo, che promette un’esperienza di gioco ancora più coinvolgente ed emozionante, gli Stati Uniti hanno una presenza militare in due terzi delle nazioni del mondo, ma alcuni paesi non sono più disposti ad accettare questa condizione e decidono di lanciare la “Blacklist”, un ultimatum terroristico di possibili attacchi contro interessi americani.

Sam Fisher è a capo della neonata 4th Echelon, un’unità che risponde esclusivamente al Presidente degli Stati Uniti d’America. Sam e la sua squadra devono rintracciare i terroristi a qualsiasi costo e fermare il conto alla rovescia della “Blacklist” prima che raggiunga lo zero. 


“Sono particolarmente contento di aver partecipato alla realizzazione di questo importante videogioco. Il mio legame con il personaggio di Sam Fisher è molto forte, perché incarna valori positivi come onestà ed integrità morale”

Ha dichiarato Luca Ward al termine della sessione di doppiaggio di Tom Clancy’s Splinter Cell Blacklist. 


_______________________________



E' vero che Luca Ward non dà comunque la certezza di un ottimo sesto capitolo di Splinter Cell, ma dà la conferma che -anche se solo in parte per colpa dei cambiamenti facciali effettuati dopo Conviction- il VERO Sam Fisher con la sua particolare personalità ritornerà in grande stile. E questo mi basta.
E in ogni caso, gli altri graditi ritorni seppur parziali (in primis il buio, il visore, le mosse non letali) lasciano ben sperare.

Se prima avevo riserve, a questo punto non ho più dubbi: Splinter Cell Blacklist sarà mio.
Luca Ward, un sentito ringraziamento. Sono sicuro che il tuo ritorno al doppiaggio aiuterà tantissimo a risollevare la serie dal baratro in cui è caduta con l'uscita di Conviction.


Una notizia che mi risolleva un pò il morale in una pessima giornata, come tante (troppe) altre.

Appuntamento al 22 Agosto 2013, dunque.

Commenti